Halloween, storie di mostri, miti e misteri per la notte più spaventosa dell’anno

Ogni tradizione popolare ha il proprio modo di esorcizzare fantasmi, mostri e l’ignoto dell’aldilà. Halloween, nome di derivazione anglosassone per la vigilia di Ognissanti, è tra le feste più note al mondo.

Il 31 di ottobre tradizione vuole che ci si travesta, si raccontino storie spaventose, nella notte che precede i giorni in cui si ricordano i defunti. Noi, come sempre, lo facciamo con un libro.

Sandro Natalini

Chi c’è sotto il letto?

Sandro Natalini

Per i bambini dai sei anni in su, onde evitare incubi, la parola d’ordine è: sdrammatizzare. Noi lo facciamo proponendovi uno dei nostri grandi classici: Chi c’è sotto il letto? Di Sandro Natalini, illustrato da Anna Laura Cantone (premio Andersen 2013), offre il più intramontabile dei ribaltamenti di ruolo. A casa della famiglia Mostroni un piccolo mostro si prepara per la nanna, dopo essersi sporcato i denti e aver ascoltato una storia dell’orrore (“Dai, mamma, sono abbastanza grande per sapere la verità: è vero che in Cappuccetto Rosso il lupo fa una brutta fine?”). Ma da sotto il etto arrivano dei rumori. Seguendo il ritmo di questa favola capovolta incontreremo un bambino davvero coraggioso, immune a tutti i tentativi dei mostri di fargli paura. 

Già, i mostri. A volte il modo migliore per esorcizzarli è conoscerli. Per i giovani lettori dagli 8 anni in su, vi proponiamo un approccio “scientifico” con il nostro “Bestiario fantastico”. Nel Medioevo i bestiari avevano un grandissimo successo ed erano i testi più letti e copiati. Piccole enciclopedie di animali immaginari dove la descrizione scientifica si mescolava con disinvoltura al racconto leggendario. In questa antologia di racconti troverete le storie degli animali più insoliti: dai lupi mannari alle sirene, senza dimenticare l’immortale fenice e il letale basilisco. Scritto da Enrico Cerni e Francesca Gambino, illustrato da Davide Bertelli, il bestiario è perfetto per conoscere e catalogare mostri e creature, eliminando la paura, aumentando il fascino del mito.

Enrico Cerni, Francesca Gambino

Bestiario fantastico

Enrico Cerni, Francesca Gambino
Daniela Valente

Arturo e l’uomo nero

Daniela Valente

Una storia di mistero da leggere tutta d’un fiato la sera di Halloween, per chi ama la suspense: la trovate (sempre dagli 8 anni in su) in “Arturo e l’uomo nero”, di Daniela Valente. L’uomo nero, il classico spauracchio della tradizione popolare, incarna l’ignoto. Ma Arturo è un ragazzo coraggioso che ama tutte le storie, anche quelle che fanno venire i brividi. E un giorno, in una gara di raccolta di funghi, si addentra nel bosco dove la gente del villaggio racconta che vive Tiberio. Una specie di bestia selvatica che vive nella foresta, l’Uomo nero della ninna nanna, che porta via i bambini per un anno intero. La realtà, tra avventure e colpi di scena, sarà ovviamente molto diversa.